Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Tor Project - Anonymity Online

  
  
  1. #1
    Chunin A L'avatar di Heki
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    In mezzo ai Bustocchi
    Messaggi
    4,630

    Predefinito Tor Project - Anonymity Online

    E' un po' di tempo che utilizzo la rete Tor ed in questo thread vi illusterò brevemente come funziona e come utilizzarla.

    Che cos'è e come funziona.

    La rete TOR (ancronimo di The Onion Router) è una rete basata sui nodi che possono funzionare sia da client che, a scelta, come nodi. In pratica ogni utente della rete può scegliere di "donare" parte della propria banda dati alla rete per permettere la navigazione anonima ad altri utenti.

    Si differenzia dai proxy server perché la condivisione è totale e la banda donata da ogni utente viene aggiunta a quella degli altri, questo permette di avere una buona banda nonostante l'instramento del traffico attraverso i nodi (chiamati relay). Inoltre il percorso attraverso i nodi viene generato casualmente e rinnovato ogni dieci minuti, senza contare che ogni scambio di dati da un nodo all'altro viene crittografato.

    Esistono anche delle verisoni live utilizzabili sia da CD che da USB, utile se si naviga da un internet point e non si vuole tenere un'alta tutela della propria privacy.

    Nel tempo il progetto TOR si è sviluppato molto tant'è che si trovano nodi in quasi ogni parte del globo, tant'è che sono centinaia i nodi che si trovano visualizzando la rete TOR.

    Come utilizzarla.

    Il progetto TOR è un progetto crossplatform, quindi c'è per qualsiasi dei maggiori sistemi operativi (Win, Linux e Mac).

    Tutto quello di cui abbiamo bisogno lo troviamo qui.
    Di norma e per comodità di configurazione è consigliabile scaricare uno dei pacchetti che contengono TOR, Vidalia (una GUI per la gestione di TOR) e Polipo (un proxy locale).
    Se si vuole utilizzare TOR lontano dalla consueta navigazione è possibile scaricare il paccchetto denominato Tor Browser Bundle (per tutte le piattaforme), contenente il TOR Browser, così non si dovranno effettuare modifiche al proprio browser per navigare anonimamente.
    Per chi vuole scegliere quando e se utilizzare la rete TOR e si trova bene con Firefox può scaricare il pacchetto Vidalia Bundle (per Win e Mac) che contiene, in aggiunta agli elementi base, un addons chiamato TOR Button, un semplice bottone per attivare/disattivare la navigazione tramite la rete anonima quando si vuole, comodamente messo nel browser.
    E' possibile navigare in maniera anonima con qualunque browser installando TOR, Vidalia e Polipo settando il proprio browser in modo che utilizzi come proxy il local host (127.0.0.1), Polipo farà in modo che la navigazione avvenga tramite la rete TOR.

    Configurazione della rete.

    La configurazione è molto semplice, inoltre trovare una wiki sul sito ufficiale del progetto, oltre a numerose guide online.

    Partiamo dalla GUI di Vidalia.



    Molto semplice e pulita.
    Vediamo come indichi lo stato della rete (in questo caso è attiva, se fosse stata ferma o non funzionante la cipolla sarebbe stata scura con una X rossa sopra) e i vari pulsanti per la gestione della stessa.

    La parte più interessante la troviamo andando in "Configurazione del relaying\n" nel tab "Avanzato".



    Qui vediamo come si autoconfiguri per il traffico TCP (NB: l'unico gestito dalla rete) e il percorso del file di configurazione.
    Questo è il cuore della configurazione del nostro relay TOR.
    Non è nient'altro che un semplice file di testo contenente tutto ciò che può riguardare le nostre preferenze rispetto ai nodi oppure rispetto alle nazioni.
    Tramite questo file è possibile configurare TOR in modo che ci faccia uscire e/o entrare sempre da un determinato nodo che gli indichiamo noi, che usi esclusivamente i nodi di un determinato paese, etc.

    Per esempio, se vogliamo uscire su internet in modo che risulti un IP italiano basta inserire queste due righe nel file torrc:
    Codice:
    ExitNodes {it}
    StrictNodes 1
    Così gli indichiamo quali nodi prendere in considerazione come ultimo nodo prima dell'accesso alla rete e gli diciamo di forzare l'uscita su quei nodi. Al posto di "it" possiamo metterci "fr" oppure "es", va usata l'abbreviazione internazionale per quella nazione.
    Questa configurazione può essere utile per quei siti che limitano l'accesso agli IP su base geografica, come per esempio il sito di streaming della RAI che limita l'accesso ad i soli IP italiani. Con questa configurazione è possibile invece visualizzare i filmati senza problemi (a patto che la banda lo consenta).

    Allo stesso modo è possibile configurarlo per selezionare i nodi da utilizzare.
    Questi li possiamo visionare accedendo alla visualizzazione della rete cliccando su "Mostra rete".



    Qui possiamo vedere l'elenco dei relay (ordinabili per banda, nazione e in ordine alfabetico) ed ogni informazione che ci consente di valutarlo, dalla piattaforma utilizzata al tempo da cui è attivo.
    Perciò una volta trovati i relay che ci interessano clicchiamo con il destro sul primo e andando nel menù "Copia" possiamo scegliere se utilizzare il nickname oppure il fingerprint, il secondo è la scelta migliore.

    Una volta ottenuti i fingerprint dei relay che vogliamo utilizzare basta modificare il codice utilizzato sopra nella seguente maniera:
    Codice:
    ExitNodes fingerprinter1, fingerprinter2, fingerprinter3
    StrictNodes 1
    Così facendo utilizzeremo sempre uno di questi 3 relay come ultimo nodo prima di arrivare su Internet.

    Questa è solo una veloce introduzione al TOR Project e vuole essere una mini-guida alla configurazione, perché c'è davvero un mondo intero dietro questo piccolo client.
    Se vi interessa vi invito a dare uno scorcio alla Wiki e più in generale alla documentazione del progetto.

    Buona navigazione a tutti
    Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma
    Sometimes things just happen... several times you have to make them happen

    http://erepublik.com/images/badges/e...adge-80x15.gif

  2. #2
    Admin L'avatar di Tonyevol
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Latisana - Bevazzana - Lignano Sabbiadoro
    Messaggi
    3,973

    Predefinito Re: Tor Project - Anonymity Online

    Bel lavoro Davide, ho sempre voluto provare la grande cipolla, ma non trovo mai tempo per mettermici d'impegno a farlo. Volevo chiederti da utilizzatore, se noti grandi rallentamenti o se la navigazione resta accettabile
    [cit.] "il software è troppo importante nel mondo moderno per non essere sviluppato attraverso l'open source"

  3. #3
    Chunin A L'avatar di Heki
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    In mezzo ai Bustocchi
    Messaggi
    4,630

    Predefinito Re: Tor Project - Anonymity Online

    Se non imposti degli exit node da paesi particolari la navigazione è accettabile, soprattutto se comprata ai classici proxy che spesso fanno soffrire il client di packet loss, se invece selezioni un paese con tanti relay oppure non dai nessuna preferenza riguardo gli exit nodes puoi anche guardare tranquillamente dei video in streaming

    E' da aggiungere che i vari addons e plugin dei browser vengono disattivati di default da TOR quando lo si utilizza perchè alcuni potrebbero fare una richiesta diretta bypassando la rete TOR e mettendo a rischio l'anonimato della navigazione, però è possibile attivarli lo stesso.
    Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma
    Sometimes things just happen... several times you have to make them happen

    http://erepublik.com/images/badges/e...adge-80x15.gif

  4. #4
    Admin L'avatar di Tonyevol
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Latisana - Bevazzana - Lignano Sabbiadoro
    Messaggi
    3,973

    Predefinito Re: Tor Project - Anonymity Online

    Immagino ti riferisca soprattutto agli addon di firefox
    [cit.] "il software è troppo importante nel mondo moderno per non essere sviluppato attraverso l'open source"

  5. #5
    Chunin A L'avatar di Heki
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    In mezzo ai Bustocchi
    Messaggi
    4,630

    Predefinito Re: Tor Project - Anonymity Online

    Anche ai plugin, come per esempio flash e shockwave.
    Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma
    Sometimes things just happen... several times you have to make them happen

    http://erepublik.com/images/badges/e...adge-80x15.gif

  6. #6

    Predefinito Re: Tor Project - Anonymity Online

    Toh, uno degli ip della mia subnet di lavoro è un exit node.. che casualità
    ...un grammo di curiosità vale cento chili di conformismo...



    Il primo club Italiano dedicato al Modding
    Co-Founder della Premiata Ditta di Italiamodding!

  7. #7
    Chunin A L'avatar di Heki
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    In mezzo ai Bustocchi
    Messaggi
    4,630

    Predefinito Re: Tor Project - Anonymity Online

    Ci avrei scomesso
    Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma
    Sometimes things just happen... several times you have to make them happen

    http://erepublik.com/images/badges/e...adge-80x15.gif

  8. #8
    Genin
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Acquasparta(terni)
    Messaggi
    61

    Predefinito Re: Tor Project - Anonymity Online

    L'ho iniziato a usare da qualche giorno e mi ci trovo benissimo alla fine scricanfo e sostituendo una dll e' possibile abilitare i plugin di firefox. Decisamente comodo per vedere ad esempio video da siti oscurati per l'italia (non ci volevo credere ma MTV e' uno di questi)

  9. #9

    Predefinito Re: Tor Project - Anonymity Online

    Citazione Originariamente Scritto da Heki Visualizza Messaggio
    E' da aggiungere che i vari addons e plugin dei browser vengono disattivati di default da TOR quando lo si utilizza perchè alcuni potrebbero fare una richiesta diretta bypassando la rete TOR e mettendo a rischio l'anonimato della navigazione, però è possibile attivarli lo stesso.
    ciao, vorrei sapere meglio di questo punto.
    se attivo dei plug in tipo flash come fanno a bypassare la rete tor e arrivare direttamente al mio vero ip e soprattutto cè un programma che mi permette di verificare ciò? Utilizzando tor con i pug in attivati cè il modo di verificare se sono realmente coperto dalla rete tor o se il server che riceve la mia connessione riesce a vedere direttamente il mio ip?!?

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •